Support
L'approccio alla scena del crimine - Croce Rossa Italiana Comitato Municipio 8-11-12 di Roma

 

Vi riportiamo l’intervista al comandante

Quando nasce l’ISTI?

L'istituto è stato fondato nel 2007 ed ha iniziato la sua attività l'anno dopo con l'obiettivo di fornire aggiornamenti professionali di tecniche investigative ai suoi frequentatori.

 

Come si colloca all’interno dell’Arma dei Carabinieri?

L'Istituto, inserito nell’Organizzazione Addestrativa dell’Arma, dipende dall’Ispettorato degli Istituti di Specializzazione delle Scuole dell’Arma ed è ubicato in Velletri (Roma).

 

Quali le finalità e i percorsi formativi che si svolgono all’interno dell’Istituto?

L'Istituto è un centro di formazione di eccellenza per lo svolgimento di corsi di post-formazione e seminari per gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria impiegati nei reparti investigativi della Organizzazione Territoriale e Speciale dell’Arma dei Carabinieri.

In particolare, l'Istituto si propone di:

  • migliorare la qualificazione professionale del personale militare impegnato in attività info-investigativa attraverso corsi di aggiornamento e specializzazione;
  • standardizzare le procedure di intervento;
  • sviluppare specifiche linee guida operative;
  • promuovere gli scambi comuni di formazione e corsi di formazione con gli istituti equivalenti delle Forze di Polizia italiane e straniere, Università e Istituti di Ricerca.

 

foto 3  

 

I Carabinieri che seguono il percorso di addestramento a fine corso dove vengono impiegati?

Nei reparti investigativi della Organizzazione Territoriale e Speciale dell’Arma dei Carabinieri.

 

Quali sono Le sue impressioni in merito alla partecipazione di queste giornate con la Croce Rossa?

Le giornate di lavoro con la Croce Rossa sono assolutamente fondamentali per meglio definire il primo intervento sulla scena del crimine.

 

Secondo Lei è auspicabile un percorso formativo maggiormente sinergico tra i vari attori che intervengono su una scena di un crimine (vedi Vigili del fuoco e servizio di emergenza sanitaria e forze dell’ordine)?

Certamente si.

 

Il lavoro di equipe è al forza di un soccorso fatto bene al fine di salvaguardare le vite umane. Anche nel lavoro del Carabiniere e nell’investigazione scientifica si ritrova questo concetto?

 

Certamente il lavoro di squadra è fondamentale anche nelle attività investigative nelle quali, per l’Arma dei Carabinieri, vengono coinvolti accanto ai Reparti della Organizzazione Territoriale anche Reparti quali il ROS (Raggruppamento Operativo Speciale) ed il RACIS (Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche).